Raffaella Sottile nasce a Torino nel 1982. Nel 2000 si diploma come Maestra d’Arte in Grafica Pubblicitaria e Fotografia presso l’Istituto Statale d’Arte di Imperia e nel 2006, si avvicina alla fotografia di reportage conseguendo il diploma al Master di fotogiornalismo diretto da Sandro Iovine presso la John Kaverdash School di Milano. Nello stesso periodo inizia il suo lavoro con il regista e designer Pepimorgia entrando nel suo staff come fotografa di scena e project manager per la produzione di eventi e spettacoli. 

Nel 2008 si trasferisce a Roma e inizia a lavorare presso la 10b photography al fianco di Francesco Zizola, fotoreporter di guerra di fama internazionale. Partecipa, inoltre al progetto "Provvedenti Borgo della Musica" sempre in qualità di fotografa. A partire dal 2010 inizia l’esperienza lavorativa in qualità di Assistente Locations Manager in collaborazione con K+, agenzia per la produzione di spot pubblicitari e produzioni cinematografiche.

Nel 2010 la collaborazione tra Pepi Morgia e Vincenzo Russolillo (Consorzio Gruppo Eventi) porta alla nascita di CasaSanremo, l’area ospitalità ufficiale del Festival di Sanremo e Raffaella, da allora, ne ha documentato tutte le edizioni.  Nel 2011 nasce l'Ass. Culturale Woodoo Star, realtà attiva su territorio nazionale per la produzione di eventi, spettacoli progetti di promozione sociale. Nello stesso anno, Raffaella, realizza “Ritratti… di Luigi Tenco”, un’accurata selezione di 14 fotografie poco conosciute di Luigi Tenco e restaurate, con il supporto tecnico della 10b Photography Gallery. L'esposizione, ha ricevuto il patrocinio morale della famiglia Tenco per l’iniziativa di valorizzazione umana della figura del cantautore Luigi Tenco.

Raffaella, oltre alla fotografia di scena si è dedicata per oltre 10 anni anni al fotogiornalismo sociale documentando e vivendo in Serbia nel periodo post guerra, a contatto sia con famiglie profughe e sia all'interno dell'Istituto Jovan Jovanovic Zmaj, la più grande struttura per l'infanzia abbandonata presente a Belgrado. A 19 anni era già volontaria e coordinatrice dei campi di lavoro nell'orfanotrofio Zmaj.

Nel 2014 pubblica l'opera fotografica "Backstage - dietro le quinte del Tenco", una raccolta di immagini inedite del backstage della famosa Rassegna della Canzone d'Autore . Un lavoro iniziato al fianco del regista Pepi Morgia dal 2006 al 2014 che mostra gli aspetti più intimi del backstage attraverso una visione insolita e unica della manifestazione d’eccellenza. Tra gli artisti e ospiti rappresentati nel corso degli anni troviamo: Renzo Arbore, Caparezza, Francesco Guccini, Franco Battiato, Stefano Senardi, Simone Cristicchi, Marianne Faithfull, Paolo Hendel, Gino Paoli, Mauro Pagani, Morgan e tantissimi altri.  Raffaella ha interpretato i momenti di preparazione, le attese e le emozioni prima dell’ingresso sul palco degli artisti ospiti.

L'esperienza della maternità avvicina Raffaella al tema della violenza ostetrica e la porta a realizzare una campagna dedicata alla promozione e al sostegno dell’allattamento in pubblico dopo aver vissuto in prima persona un'esperienza di discriminazione perché allattava. La campagna sociale ha permesso di far emergere le storie di migliaia di madri che, in Italia, vivono condizionamenti, disagi e discriminazioni nell'allattare fuori le mura domestiche. Una campagna con oltre 36.000 sostenitori e per la quale la Marconi International University ha istituito, il 13 maggio 2017, un Premio a nome di Raffaella per il grande impegno di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e di ri-educazione culturale sulle esigenze delle mamme e dei loro figli. Il Premio comprende una borsa di studio del valore di $38,750.00 e di 5 borse di studio da $20,000.00 da destinare, tramite il bando "Women for the Future", ad altre donne che si sono particolarmente distinte nel portare avanti progetti o iniziative imprenditoriali di carattere sociale come Raffaella.

 


 PUBBLICAZIONI

Premio Tenco - Backstage. Da un''idea di Pepi Morgia. Prefazione a cura di Enrico De Angelis e Patrizia Tenco. Edizioni Bam. Anno 2014.